Qual è Il bene più prezioso di tutti?

Qual è Il bene più prezioso di tutti? Molto più prezioso del denaro… Il Tempo! Seguimi e vediamo se lo spendi (o lo investi) davvero bene… Dimmi! Quante persone conosci che si lamentano di non avere tempo? Pensaci bene come trascorri il tuo?

Ti parlo come se tu fossi qui con me mentre sto scrivendo. Mi trovo a 1.800 m sul livello del mare, sul “mio” Appennino Emiliano e ti dico: questo è tempo speso bene , questo è tempo che vale. Questo è tempo che consapevolmente ho deciso di trascorrere in questo modo.

Il segreto è tutto qua: saper scegliere farlo bene. La veduta è stupenda: montagne innevate, cielo sereno e boschi. Vorrei tu fossi qui con me! Regalati tempo di questa qualità! Anche la compagnia non è da meno quella del mio fedele amico cane che ha già fatto in modo con i suoi super sensi di incontrare cervi, daini e caprioli. Aria fresca, un po’ di fiatone, un bel sorriso stampato in viso. Soprattutto un bel sorriso “dentro” ed un senso di calma felicità. Ascolto gli uccelli ed il mio respiro: sono qui ed ora.

Adesso! Completamente “presente” ed innamorato di questo momento: l’unico momento che abbiamo.

L’ho imparato da uno dei miei maestri, uno dei miei punti di riferimento che ho studiato e che sono andato ad ascoltare personalmente in giro per il mondo, Eckhart Tolle.

Pensaci, è il passato è andato e non lo puoi cambiare. Il futuro mi dici? Ancora deve venire e comunque quando sarà ancora e ancora si dispiegherà dal momento presente.

Non puoi non concordare: è tutto quello che abbiamo. Il qui e l’ora, l’adesso. Bene, verrà il momento di approfondire questi discorsi ora però ti voglio raccontare di quante persone vengono da me e mi dicono non ho tempo.

Ascoltale attentamente, con amore.

Evita giudizi e pregiudizi. Astieniti dal suggerire facili consigli che vengono dal tuo passato. Non han bisogno di questo. Verrai con me a scoprire cosa provano veramente. Nel profondo. E dove si sono persi in una vita che non riconoscono più.

Molti si sentono intrappolati in una vita che non pensavano. Rinchiusi in abitudini noiose.

La noia che male terribile. Molti altri son pieni di rimpianti per un passato che non è stato e che non riescono a lasciare andare e così facendo dimenticano di vivere. Adesso. Altri ancora sono consumati da un dolore acuto, dallo stress di una vita frenetica, dalle bollette da pagare, dal dover mantenere la famiglia, il tenore di vita, le apparenze sociali. “Non ho tempo, la mia giornata Francesco è già più che piena, direi che è ripiena”. Non ho tempo di viaggiare, non ho tempo di studiare, non ho tempo di andare a trovare i miei genitori… Non ho tempo.

Si lamentano.
Lamentela: LA MENTE LA. La tua mente non educata rapita da pensieri incontrollati si lamenta compulsivamente e non la sai fermare. Permettimi una battuta che ha un grande fondo di verità: essendo la tua mente là non pensi che significhi che non è qua? Ricorda è una trappola! Sei perso nei tuoi pensieri e verrai a scoprire che Tu non sei i tuoi pensieri. E nemmeno le tue emozioni. Non pensare che la vita ti passi accanto o che sia già passata: Tu Sei la Vita. Il tempo non è lineare caro amico mio è bensì circolare. Il cerchio della vita che inizia quando siamo bambini e termina quando si è anziani, con gli stessi bisogni e poi si muore. La morte un altro argomento importante di cui ti parlerò e approfondiremo insieme se vorrai.

Il cerchio quotidiano dei giorni che iniziano con un nuovo sole e con il risveglio e terminano con la notte e l’andare a riposare. Senza la notte non potrebbe esserci un nuovo giorno e con esso la rinascita carica di promesse. Quindi nuove possibilità di scelta. Un dono, una grandissima opportunità cui “dare” valore e da non sprecare che dici?

E’ un nascere alla giornata che è un regalo carico di promesse e di possibilità. Molti hanno l’aspirazione di impegnarsi a migliorare la propria condizione economica mentre altri che già godono di una relativa tranquillità data dal denaro si chiedono

è tutto qui?

Verrai con me a scoprire non ha senso cercare di migliorare la propria vita dall’esterno bensì dall’interno. Il tempo e con esso la vita acquistano valore non attraverso ciò che hai ma ciò che Sei. La vita ha un senso non attraverso l’avere bensì attraverso l’Essere. Ed il tuo tempo è ben speso se Sei (Essere) consapevole di come lo impieghi.

Il tempo è una questione di valori. Non riesci a fare le cose perché ti perdi in litigi con il vicino, con i genitori che se ne sono andati. Con il tuo ex che si è comportato male…

Molte persone passano il tempo a pensare al collega di lavoro che ha più di loro, pensieri di rabbia e di invidia.

Molti si lamentano (dal divano) del denaro che non hanno o si perdono in progetti per averne. Altri si logorano l’anima a rammaricarsi per una storia finita o a piangersi addosso per chi non hanno saputo Essere. Essere sempre ed ancora Essere non ti viene in mente qualcuno? Essere o non Essere questo è il problema! Son stato più chiaro ora?

Posso dirti che più del 90% delle persone passa il tempo in pensieri immobilizzanti di lamentela. Pensare e lamentarsi è dunque un’azione che non ha valore. Che non ti dona nulla: che ti impedisce di? Essere! Di più ha un valore negativo che ti erode energia. Che ti stanca e si accumula nel tuo fisico generando fors’anche malattie.

Con il percorso Key Emotion te ne dono le chiavi, una alla volta in un crescendo di consapevolezza, godimento della vita ed amore.

Capirai quindi che il tempo nel qui ed ora non esiste. Che il tempo è però una convenzione fra esseri umani che ci permette di organizzarci. Un giorno devi essere alle 9 a Milano e per andarci devi partire alle 5. La cosa importante è come si impiega quel tempo. Ti insegno il contrario della lamentela, è il contesto.
Con te stò, Sono (Essere) qui presente, adesso e scelgo consapevolmente (ancora) cosa fare.

Non a caso la consapevolezza è la prima delle 22 chiavi che ho scavato nel corso degli ultimi anni dalla mia vita.

Questa chiave da sola ti regala una qualità di vita che non puoi nemmeno immaginare adesso. E ti dona la capacità di scegliere di fare le cose che ti riempiono il cuore. Le cose magari che amavi fare da bambino, quelle piccole che una ad una sono il segreto per fare quelle grandi.

Pensaci in un solo momento, l’adesso, non c’è posto per le grandi cose, solo per le piccole.

Abbiamo quindi scoperto una cosa grande amico mio, il segreto è l’impiego consapevole del tempo…

La scelta di come impiegare il tempo è un dono “Divino” regalato da Dio e scelto da Te. Il momento presente scelto da D’Io.

Apprezzalo, amalo, permettimi di dirti di esprimere la più profonda gratitudine di poterlo impiegare (con amore) e rendilo prezioso!

Ciao Francesco.

PS: quando per la prima volta qualcuno nelle mie ricerche mi fece notare e stimare quel D apostrofo Io fu una scoperta sconvolgente.

Da li in poi Le Sacre Scritture ebbero un’altra e Nuova interpretazione.